top of page

7 Maggio: elezioni CSPI, vota la lista Gilda - Unams

Lista Gilda - Unams docenti

Lista Gilda - Unams ATA


Pochi lo sanno, ma il prossimo 7 maggio tutte le scuole d’Italia saranno chiamate al voto per il rinnovo del CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione).

Il CSPI è un organismo tecnico/professionale che rappresenta a livello nazionale le diverse professionalità che operano nel modo della scuola.

Il suo compito principale consiste nel dover esprimere un parere su tutte le norme che riguardano il mondo della scuola. Fino ad una decina di anni fa (prima della “buona scuola” di Renzi) il parere del CSPI aveva un peso importante, oggi invece tale parere rimane obbligatorio, ma non è vincolante per il Governo di turno che può, come spesso è accaduto, non tenerne conto.

Malgrado questa limitazione, è di fondamentale importanza che la Gilda riesca a portare uno dei suoi rappresentanti in questo organismo in modo da poter portare all’interno delle istituzioni la voce dell’unica associazione professionale dei docenti che ha rappresentanza sindacale.

Per questo motivo vi invito ad andare a votare il 7 maggio per la lista GILDA UNAMS che sarà di sicuro presente nella vostra scuola (le liste sono nazionali).

Ne riparleremo di sicuro in seguito, nel frattempo vi dico solo quali sono le modalità di voto.

Come potete vedere qui sotto, i nostri candidati sono divisi per ordine di scuola: infanzia, primaria, secondaria di I grado e secondaria di II grado.

Si possono votare soltanto i candidati corrispondenti al proprio ordine di scuola; quindi, chi lavora nell’infanzia potrà votare la candidata della scuola dell’infanzia (1 preferenza), chi lavora nella primaria potrà votare solo i candidati della primaria (4 preferenze), chi nelle superiori di primo grado potrà votare solo i candidati del primo grado (4 preferenze), chi lavora alle superiori di secondo grado potrà votare i candidati delle superiori di secondo grado (3 preferenze).

Vi alleghiamo il volantino che diffonderemo nelle scuole della provincia invitandovi a verificare che la scuola abbia provveduto a diffonderli e ad affiggerli sulla bacheca sindacale.


30 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page