top of page

LE OO.SS. CHIEDONO ALL'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE ABRUZZO LA RETTIFICA TEMPESTIVA DELLE GPS

Al Dirigente Ufficio Scolastico Regionale dell’Abruzzo Al Dirigente degli ATP di L’Aquila, Chieti – Pescara, Teramo


Oggetto: richiesta controlli e correzione errori GpS L’Aquila, Chieti – Pescara, Teramo


Le scriventi OO.SS,

viste le numerose segnalazioni pervenute da docenti precari, attestanti la presenza di molteplici ed evidenti errori relativi alle GpS pubblicate dagli ATP di L’Aquila, Chieti – Pescara, Teramo;

considerato che l'Ordinanza Ministeriale n. 60 che ha regolamentato l’istituzione delle GPS prevede che le graduatorie vengano pubblicate e diventino immediatamente definitive, impugnabili, quindi, solo mediante ricorso al TAR;

considerato altresì che le suddette OO.SS da tempo hanno segnalato al MI le criticità insite nella procedura, da ultimo con una formale diffida (in allegato), in cui si chiede di evitare l’attribuzione di supplenze mediante graduatorie minate da gravi errori di attribuzione di punteggio

ritenuto che la procedura adottata, oltre che illogica, potrebbe essere foriera di contenziosi che ricadranno sulle scuole, tenute a fare i controlli in occasione della stipula dei contratti e a rescindere eventualmente i contratti in caso di errore;

CHIEDONO

alle SS.LL, di effettuare tutti i dovuti controlli, di valutare tutti i reclami e le segnalazioni eventualmente pervenute dagli interessati e di effettuare le modifiche e rettifiche delle graduatorie prima dell’eventuale utilizzo delle stesse ai fini dell’attribuzione delle supplenze.

In caso contrario le scriventi OO.SS metteranno in atto ogni opportuna azioni giudiziaria ritenuta utile a tutelare le lavoratrici e i lavoratori i cui diritti dovessero risultare pregiudicati.


L’Aquila, 7 settembre 2020


FLC CGIL G. La Fratta

CISL Scuola D.Desiati

UIL Scuola RUA A. Di Zazzo

SNALS Confsal C.Frascari

FGU GILDA INS P.Di Cicco


leggi il testo originale


Nota.unitaria.GpS.ABRUZZO
.pdf
Download PDF • 509KB


35 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Il disegno di Legge del Ministro Roberto Calderoli sull’autonomia differenziata, che riguarda istruzione, sanità, mobilità e assistenza sociale, dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri verrà d

bottom of page