top of page

PERMESSI RETRIBUITI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO: SCADENZA DOMANDE IL 15 NOVEMBRE


Pubblicati gli avvisi per la concessione dei permessi per il diritto allo studio fino a 150 ore nei riguardi del personale della scuola.

L'avviso dell'UST Ufficio IV Chieti e Pescara del 30 novembre 2023 testualmente recita:


"...Per opportuna conoscenza e perché ne sia data la massima diffusione anche mediante l’affissione all’albo di ogni singola scuola, si comunica che il personale docente, educativo ed A.T.A. a tempo indeterminato, nonché il personale con contratto a tempo determinato fino al termine dell’anno scolastico (31.08.2024) e fino al termine delle attività didattiche (30.06.2024) può presentare domanda per usufruire dei permessi retribuiti per studio per l’anno 2024, per via gerarchica nell’attuale sede di servizio, entro e non oltre il 15 NOVEMBRE 2023..."

La domanda va pertanto inoltrata al proprio Dirigente Scolastico della sede di attuale servizio.

I modelli e gli avvisi possono essere scaricati alla pagina:



Per quali attività possono essere chiesi i permessi retribuiti:

Ricordiamo che i permessi possono essere richiesti, secondo l'art. 5 del Contratto Collettivo Integrativo Regionale dell'Abruzzo del 2021 ancora in vigore, per:


a) frequenza di corsi, anche in modalità on-line, finalizzati al conseguimento del titolo di studio proprio della qualifica di appartenenza o di altro titolo di studio di grado pari o superiore a quello già posseduto;


b) frequenza di corsi, anche in modalità on-line, per il conseguimento della specializzazione per l'insegnamento di sostegno ad alunni disabili, compresivi del tirocinio, se parte integrante dei corsi medesimi;


c) frequenza di corsi, anche in modalità on-line, riconosciuti dal Ministero finalizzati al conseguimento di titoli post-laurea e post-diploma purchè previsti dagli Statuti delle Università Italiane Statali o legalmente riconosciute (dottorati di ricerca, master, corsi di perfezionamento, corsi di specializzazione, corsi di alta formazione ecc.) oppure rilasciati da Università Straniere riconosciute dall'ordinamento italiano, purchè di durata almeno annuale e con esame finale;


d) frequenza di corsi, anche in modalità on-line, per il conseguimento dei 24 CFIJ nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, di cui al comma 1, lettera b) e 2 lettera b) dell'articolo 5 del D.Lvo n. 59/2017, in considerazione del carattere propedeutico rispetto al reclutamento ordinario dei docenti nella scuola secondaria di primo e secondo grado;


e) frequenza dei corsi di formazione linguistica della scuola primaria autorizzati dal MIUR e gestiti dall'U.S.R. ove non costituisca obbligo di servizio;


Pertanto si evince che coloro che sono stati ammessi a frequentare il TFA sostegno VIII ciclo che si concluderà nel 2024 hanno titolo a chiedere il permesso se destinatari di una nomina anche a tempo determinato purchè questa sia fino al 30 giugno o al 31 agosto 2024


In allegato Il testo del CCIR Abruzzo 2021

CONTRATTO-COLLETTIVO-REGIONALE-1_compressed-1
.pdf
Download PDF • 1.06MB


42 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page